Un mouse wireless economico e di buona qualità: Logitech M510 [recensione]

3 dicembre 2017 - Categoria: Attrezzatura

Mouse wireless Logitech M510: a destra la versione più nuova.

Mouse wireless Logitech M510: a destra la versione più nuova.

 

La scelta del mouse è dettata dall’uso che ne dobbiamo fare: un mouse estremamente portatile avrà caratteristiche diverse da uno pensato per il gaming o per l’uso di software specialistici. Il Logitech M510 è un mouse wireless dal costo contenuto e dalle buone prestazioni, adatto all’uso quotidiano in studio o in ufficio. È un dispositivo di fascia intermedia, ben realizzato e fortemente personalizzabile.

 

Mouse wireless Logitech M510

Uso questo mouse da più di due anni, un tempo più che sufficiente per valutarlo, e non posso che parlarne bene. I principali programmi con cui lavoro sono le app Adobe Creative CloudDxO OpticsProMicrosoft Office 365, editor per programmare e browser per navigare.

Pochi giorni fa ho acquistato un secondo mouse Logitech M510 per sostituire l’Apple Magic Mouse che aveva smesso di funzionare e, rispetto al vecchio modello, è stato apportato un piccolo miglioramento.

Ma iniziamo dal principio.

 

Caratteristiche

Tasti e dotazione software

Il mouse ha 5 tasti, uno dei quali è la “rotellina” che serve anche per lo scroll verticale e orizzontale.
Tutti i tasti sono personalizzabili tramite il software Setpoint, con il quale si può intervenire sia sul comportamento generale del mouse, sia definire settaggi specifici per i singoli programmi.

Un consiglio: se cercate i driver per il mouse vi verrà proposto di scaricare il software Logitech Options che non vi servirà a nulla se non a ricevere le indicazioni per scaricare Setpoint, quindi tanto vale che scarichiate direttamente quest’ultimo.

Personalmente non ho sentito la necessità di installare il software dedicato. L’ho provato sul tablet solamente per rendere l’articolo più completo. Per l’uso che faccio del mouse, le impostazioni di sistema dei due tasti principali e della rotellina mi sono sufficienti. Se invece volete personalizzare la loro funzione e attivare i tasti laterali, l’installazione di Setpoint è necessaria.

 

Schermata del programma Setpoint: personalizzazione tasti.

Schermata del programma Setpoint: personalizzazione tasti.

 

Dimensioni, ergonomia e materiali

Le dimensioni sono quelle di un mouse standard: non è né di un mouse in miniatura né di una sorta di “astronave” piena di pulsanti. Diciamo l’idealtipo di mouse, quello che ci viene per primo in mente quando pensate a un mouse.

A livello ergonomico è superiore ai prodotti di fascia medio-bassa, ma l’ergonomia non è una delle caratteristiche di spicco. Lo trovo discretamente comodo, ma se per voi l’ergonomia è un punto fondamentale dovete orientarvi verso qualcosa di più specifico.

L’intera scocca è in plastica con inserti in gomma sulle fasce laterali. È rivestita di gomma anche la rotellina. Le plastiche sono di buona qualità, così come l’assemblaggio. Gli inserti in gomma e gli incavi laterali garantiscono un ottimo grip.
Si ha l’impressione di avere in mano un prodotto abbastanza solido, non un pezzo di plastica che scricchiola a ogni click.

 

Batterie

La durata delle batterie è uno degli aspetti che mi ha sorpreso: senza fare l’impietoso paragone con il mouse Apple che le scaricava a una velocità impressionate, anche confrontandolo con altri prodotti di marche note il Logitech M510 si è dimostrato quello con maggiore autonomia.
L’alimentazione è fornita da due pile stilo (AA): un paio è incluso nella confezione.
Sul dorso del mouse, una luce verde indica lo stato della carica. Dopo il check la luce si spegne.
Il monitoraggio dello stato delle batterie può essere effettuato anche tramite il software Setpoint.

 

Connettività

Il mouse è di tipo wireless e si collega al computer tramite il ricevitore USB fornito a corredo. Il ricevitore, quando non è collegato al computer, può essere riposto in un apposito spazio nel vano batterie: soluzione pratica per non perderlo.

 

Ricevitore wireless USB Logitech

Ricevitore wireless USB Logitech

 

Design aggiornato

Il Logitech M510 che ho acquistato pochi giorni presenta una nuova sagomatura della sede che ospita l’unità ottica. Ora è più facile rimuovere eventuali impurità ed è più difficile che vi si depositino, cosa che ne pregiudicherebbe il corretto funzionamento.

 

Mouse Logitech M510: vecchio (sx) e nuovo (dx) design

Mouse Logitech M510: vecchio (sx) e nuovo (dx) design

 

Conclusioni

Il mio parere sul mouse Logitech M510 è chiaramente positivo. Ha una risposta fluida e precisa, un costo contenuto, funziona bene sia su macchine Windows sia MacOs e consuma pochissime batterie.
In rete ho letto commenti di utenti che hanno sperimentato lag nella risposta o incostante fluidità nel puntatore, ma testandolo su quattro computer differenti non ho avuto problemi. Le combinazioni hardware possono essere molteplici, incompatibilità non possono essere escluse a priori per nessun tipo di periferica, però la mia casistica di utilizzo è positiva al 100%.

Concludo con un’ultima osservazione di carattere economico: il prezzo è rimasto praticamente invariato nel tempo, ma l’esemplare che ho acquistato pochi giorni fa su Amazon era in offerta con un notevole sconto.
Potete verificare il prezzo Amazon aggiornato a questo indirizzo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami di