Plugin spariti dopo l’aggiornamento di Photoshop CC

25 ottobre 2017 - Categoria: Software

Il mistero dei plugin scomparsi in Photoshop CC

Dopo aver aggiornato Photoshop CC non riuscite a trovare i plugin installati in precedenza? Don’t Panic! È tutto “normale”, ma vediamo perché e, soprattutto, come risolvere il problema.

 

Perché i plugin sono spariti

Gli aggiornamenti delle app Adobe Creative Cloud non sono “distruttivi”: le versioni più vecchie dei programmi non vengono disinstallate automaticamente. Ciò è molto importante per chi lavora in gruppo a progetti comuni o per chi collabora con (grandi) aziende.
Nelle grandi realtà gli aggiornamenti sono gestiti da personale specializzato, non dai singoli utenti, e prima di decidere di installare una nuova release possono passare mesi. Questa scelta serve anche a minimizzare i rischi di bloccare il flusso di lavoro: la nuova versione di un software potrebbe non essere compatibile con altri programmi o con componenti hardware in uso.

 

Importante: Con gli ultimi aggiornamento (CC 2018) delle app Adobe Creative Cloud, è cambiata politica. Di default è attiva l’opzione “rimuovi versione precedente”. Se non volete che tale versione venga disinstallata dovete togliere la spunta sull’opzione che regola la rimozione prima di lanciare l’aggiornamento delle app.

 

In Adobe CC 2018, aggiornando le app, di default le versioni precedenti vengono rimosse. Attenzione!

In Adobe CC 2018, aggiornando le app, di default le versioni precedenti vengono rimosse. Attenzione!

 

Come ripristinare i plugin

Esistono due modi per ripristinare i plugin “perduti” dopo l’aggiornamento di Photoshop CC.

1. Copiare i file dall’installazione precedente. Se la versione precedente di Photoshop CC è ancora installata i plugin possono essere recuperati da quella.

 

Cartelle della vecchia e della nuova installazione di Photoshop CC (2017 e 2018)

Cartelle della vecchia e della nuova installazione di Photoshop CC (2017 e 2018)

 

Per gli utenti Windows: seguire il percorso programmi>Adobe>AdobePhotoshop CC [old]>Plug-ins, dove [old] indica la versione precedentemente installata. Dalla cartella “Plug-ins” copiate la/e cartella/e dei plugin che volete ripristinare e incollatela/e nella posizione analoga della nuova installazione di Photoshop programmi>Adobe>AdobePhotoshop CC [new]>Plug-ins.

 

Windows 10: percorso della cartella "Plug-ins" di Photoshop CC 2017

Windows 10: percorso della cartella “Plug-ins” di Photoshop CC 2017

 

Per gli utenti MacOs: il percorso da seguire è applicazioni>Adobe Photoshop CC [old]>Plug-ins; ripetete lo stesso procedimento indicato sopra per Windows.

Dopo aver riavviato Photoshop i plugin mancanti saranno di nuovo presenti.

 

2. Reinstallare i plugin. Il secondo metodo consiste nell’installare nuovamente i plugin. Dopo aver avviato l’installazione verranno rilevati i software presenti nel sistema che sono compatibili con i plugin che state caricando. Selezionate l’ultima versione di Photoshop e portate a termine la procedura.

 

Ripristinare i plugin dopo l’aggiornamento di Photoshop non è complicato, ma non vederli al primo avvio lascia davvero spiazzati. La prima volta che ho riscontrato questo “problema” pensai che la nuova versione del programma Adobe non fosse più compatibile con certi plugin e di sicuro questo sarebbe stato di gran lunga peggiore. Ho parlato di questa eventualità nell’articolo Nik Collection non sarà più né sviluppata (né aggiornata).

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami di